Esperienze a confronto, ieri, a San Vito Lo Capo.

Manifestazione di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, ieri, nell’aula consiliare del Comune di San Vito Lo Capo. Rappresentati istituzionali, associazioni e cittadini hanno portato alcune testimonianze di vittime di violenze, sia fisiche che psicologiche, e letto dei brani ispirati al dramma vissuto da alcune donne che hanno, però, trovato la forza di denunciare i loro aguzzini, nella maggior parte dei casi mariti e compagni. Nel corso dei vari interventi è stato posto l’accento sulla violenza psicologica, sull’utilizzo del linguaggio, spesso prevaricatore da parte degli uomini, che ritengono le donne “inferiori” rispetto a loro,  sull’importanza delll’educazione al rispetto della figura femminile da parte delle nuove generazioni, e sui progetti messi in atto per sostenere le donne, attraverso  la “rete” tra Istituzioni e associazioni, far riconquistare loro l’autostima e trovare una via d’uscita ad un rapporto di coppia dove, mancando il rispetto, non c’è amore!   Evidenziata da più parti l’importanza della collaborazione e dello scambio di esperienze sul territorio per contrastare, uniti, questa piaga sociale, di cui si conosce in minima parte l’entità reale del fenomeno, essendo ancora troppo poche le denunce. Sopraffazioni e violenze perpetrate nel tempo che, delle volte, si trasformano nel più efferato dei crimini: il femminicidio. Nel 2019 si sono già registrati 96 casi, l’ultimo, in ordine di tempo, a Partinico, in provincia di Palermo, dove è stata uccisa una giovane di trent’anni.

Le studentesse della scuola “Enrico Fermi” hanno, nel frattempo, dipinto di rosso una panchina, che verrà collocata a villa Faro, simbolo del posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza, e monito per la difesa dei diritti delle donne e contro il femminicidio.

La manifestazione è stata promossa dall’amministrazione comunale, dalla Presidenza Consiglio Comunale e  dall’Assessorato Pari Opportunità, con la collaborazione della Questura di Trapani, lo sportello d’ascolto “STOP- alla violenza sulle donne” di Valderice, la Fidapa Paceco- Terra degli Elimi e l’UDI di Trapani, nell’ambito delle iniziative dedicate alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne che ricorre oggi.

Al termine, il coro “Vox Maris” ha intonato la canzone “Sally” di Vasco Rossi, la storia di una ragazza che ripensa alla sua vita e al dolore patito per colpa degli altri ma che riesce a trovare dentro di sé la forza per andare avanti.