Pubblicità
<tonno auriga

Mancava solo l’ufficialità: il difensore Fausto Grillo è granata fino a giugno 2020.

Che le intenzioni del Trapani Calcio fossero quelle di ricorrere al mercato degli svincolati per potenziare la rosa a disposizione di mister Baldini, e cercare così di risollevare le sorti della classifica, era chiaro. Dopo l’arrivo di Biabiany in maglia granata, da qualche giorno a Trapani, il difensore argentino Fausto Grillo da questa sera è un giocatore granata.

Ecco il comunicato ufficiale:

E’ stato perfezionato l’ingaggio del calciatore Fausto Grillo, che si lega al Trapani Calcio con un contratto fino a giugno 2020.

Difensore, nato il 20 febbraio 1993, argentino (ha anche passaporto spagnolo) Grillo ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Vélez Sarsfield, passando poi in Prima Squadra. Nell’ultima stagione sportiva ha giocato nel Goztepe, nella Super Lig turca. 

Non ha mai giocato in Italia, ma l’Italia – la Calabria – è la terra del nonno paterno e lui con grande entusiasmo ha sposato la nuova esperienza con il Trapani: “Vengo dalla Turchia, che è una realtà molto difficile. Qui mi sento come se fossi a casa. L’Argentina è molto simile all’Italia e sono davvero contento di essere qui. Ho iniziato la mia carriera in una squadra importante per l’Argentina – il Velez Sarsfield, che è stata campione del mondo per club – dove sono rimasto per cinque anni. Dopo sono andato per un anno e mezzo in Turchia, un periodo difficile, non mi sono adattato come avrei voluto ed ora la prima esperienza in Italia. Spero di adattarmi subito e sono a disposizione del mister e della squadra”.

Fausto Grillo si descrive così: “Sono un difensore centrale, ma posso giocare anche come terzino sinistro.  Un tipo di calciatore aggressivo e a disposizione della squadra, assieme alla quale sarà possibile raggiungere il nostro obiettivo, che è quello della permanenza in Serie B”

Sul piano professionale per lui “Trapani è un’opportunità importante per la mia carriera, con una squadra importante ed in un campionato importante, come la Serie B. Darò tutto me stesso per la squadra”.

Da qualche giorno a Trapani, il neo calciatore granata dice della sua squadra: “E’ Un gruppo molto buono, mi hanno accolto con grande calore. Ho visto la partita di sabato, è una squadra che sta bene, ho visto anche altre partite per conoscere meglio la squadra, che non merita questa posizione di classifica. Ora conoscerò i miei nuovi compagni e mi auguro che, tutti assieme, presto riusciremo a cambiare la rotta in senso positivo”.

Infine, “un saluto ai tifosi, alla curva, di cui mi hanno tanto parlato. Spero di dare loro soddisfazioni. E forza Trapani!”

Fonte Ufficio Stampa Trapani Calcio