Nell’ambito degli investimenti previsti con la manovra economica predisposta dall’amministrazione comunale di Trapani sono previsti anche degli interventi per permettere l’abbattimento delle barriere architettoniche.

In sede di variazioni di bilancio sono state destinate 320 mila euro per opere di abbattimento delle barriere architettoniche riguardanti le strade, compresa la realizzazione di isole pedonali. L’atto approvato nelle scorse ore dal Consiglio comunale di Trapani spianerà dunque la strada a diversi interventi in materia di viabilità in città. Nel corso del dibattito tenuto a Palazzo Cavarretta la consigliera Anna Garuccio ha manifestato nuovamente l’esigenza, come già fatto nel febbraio 2019, di intervenire lungo la centralissima Corso Piersanti Mattarella. Come ricordato dalla Garuccio, il rifacimento delle aiuole dello spartitraffico centrale, lavori eseguiti nel mese di luglio del 2018, hanno infatti fatto coincidere le strisce utilizzate dai pedoni con le aiuole. A ciò si aggiunge l’assoluta inesistenza lungo tutto l’asse viario degli appositi scivoli per disabili. Da qui la richiesta di realizzare gli scivoli lungo i marciapiedi Sud, Nord e nello spartitraffico centrale utilizzando parte delle somme stanziate con le variazioni di bilancio. Anna Garuccio, che ha votato favorevolmente gli emendamenti e le variazioni di bilancio, compreso il piano triennale delle opere pubbliche, ha inoltre evidenziato la necessità di predisporre analoghi interventi anche in Via Marsala.