Mare in burrasca

2632

Dopo i venti da Sud dei giorni scorsi, stamattina è entrato il Ponente che ha subito fatto ingrossare il mare. Le raffiche oltre i trenta nodi si sono fatte sentire parecchio per tutta la giornata. A causa delle proibitive condizioni meteo gli aliscafi non hanno potuto raggiungere le isole Egadi. Le onde alte oltre i quattro metri non consentono infatti la navigazione dei mezzi né l’ormeggio nei porti. L’arcipelago è dunque stato tagliato fuori dai collegamenti. Come sempre le mareggiate hanno portato sabbia e detriti sul lungomare di Trapani e del tratto della strada provinciale prima di Pizzolungo. Dove praticamente le onde arrivano sulla carreggiata. Al momento non si segnalano comunque particolati disagi, se non quelli per le corse saltate con Favignana, Levanzo e Marettimo. Disagi che sembrano destinati a continuare anche per la giornata di domani visto che nelle prossime ore, in base alle previsioni meteo, è atteso un peggioramento del tempo. In nottata dovrebbe entrare forte vento di Maestrale, che domani mattina potrebbe arrivare a soffiare ad una velocità di circa 35 nodi con le raffiche oltre i 40 nodi. Praticamente più di cinquanta chilometri orari di vento, con il Maestrale che “flagellerà” le coste praticamente per tutta la giornata. Per il miglioramento delle condizioni meteo marine bisognerà aspettare la giornata di martedì.  Per Natale e Santo Stefano è invece atteso bel tempo che continuerà per tutta la settimana con il ritorno dei venti da Sud.

Ma.To.