Polverone sulla Juve Stabia: c’è una mail di denuncia

La formazione campana, secondo accuse anonime, nella scorsa stagione, avrebbe effettuato dei pagamenti in nero ai propri tesserati.

1478

La Procura Federale potrebbe aprire una indagine per verificare le accuse di pagamento in nero a tesserati della Juve Stabia. Una dettagliata mail denuncia l’erogazione di emolumenti e benefit in denaro avvenuti nella stagione sportiva 2018/2019 da parte della formazione campana a giocatori, staff tecnico, medico e organizzativo. Si tratta di una segnalazione, apocrifa, recapitata a tutte le formazioni in lotta per la salvezza del campionato di serie B, oltre che alle leghe calcistiche, al Tribunale Federale Nazionale, ad Assocalciatori e al Coni. Tra i destinatari ci sarebbero anche la Procura di Napoli ed i comandi regionali della Guardia di Finanza e dei Carabinieri. La Juve Stabia avrebbe fatto pervenire ai tesserati dei premi non inseriti nei contratti federali e corrisposti, secondo l’accusa, in contanti. Creare delle speranze per la classifica del Trapani, in lotta per la salvezza proprio con la Juve Stabia, è assai prematuro: nei confronti della squadra campana, infatti, almeno per il momento, non vi è alcun deferimento che possa sfociare in presunte penalizzazioni. Vanno inoltre considerati i tempi assai stretti per la conclusione del campionato, con eventuali sanzioni che potrebbero giungere per tali motivi solo nella successiva stagione.